Descrizione immagine
  •    DIRITTI
  •   ANIMALI
  • BERGAMO
Descrizione immagine


CIRCO

ACQUARI

DELFINARI

ZOO


Chiunque visiti questi luoghi, non può ignorare la sofefrenza degli animali: sono luoghi di reclusione e di maltrattamento.


Gli animali addestrati come i delfini spessissimo cadono in depressione e si lasciano morire; gli animali negli zoo sviluppano atteggiamenti compulsivi e relazionali che non esistono in natura; gli animali nei circhi sono maltrattati in maniera pesante per addestrarli.

Non diciamo oltre, ma lasciamo che a parlare siano questi filmati. Il meglio che abbiamo trovato in rete, per vostra informazione.


DELFINARI E ACQUARI


TUTTO SUL CIRCO



ZOO


Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

La nostra policy

 

 

BOICOTTIAMO OGNI FORMA DI INTRATTENIMENTO CHE IMPLICA L'UTILIZZO DI ANIMALI.


ESOTICI

Che senso ha?


Il possesso di alcuni animali esotici , con regolare certificato CITES, è ammesso dalla normativa italiana.


Vale però soffermarsi sul modo in cui questi animali hanno raggiunto i paesi occidentali: il traffico illegale di animali esotici è la terza attività criminosa di lucro nel mondo, solo dopo il traffico di armi e di droga.


Solo qualche  foto per mostrarvi i modi in cui molti di questi animali raggiungono i nostri paesi: la percentuale di animali morti durante il trasporto è altissima.


L'acquisto di animali esotici nei nostri paesi incentiva le attività di bracconaggio e di spoliazione di habitat naturali in paesi lontani.


Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Possedere questi animali ed averne cura, nella migliore delle ipotesi, non significa però amarli.
Che senso può avere possedere un serpente per tenerlo chiuso in una teca? Che senso ha vedere il serpente che nella teca si nutre di un topolino vivo?
Oppure pensiamo ai pappagalli, animali intelligentissimi e come tali destinati a soffrire di noia: che senso ha tenerli in gabbie anche grandi o legati ad un trespolo per tutta la loro vita?
Il malessere i pappagalli lo esplicitano deplumandosi; i rettili possono divorarsi partendo dalla loro stessa coda.
Che senso ha possederli ? Meglio vederli liberi nel loro ambiente in un bel documentario del National Geographic.

 

Descrizione immagine

 Per saperne di più

clicca su PETA.org qui sotto


Descrizione immagine

TRACHEMYS NO! NO! NO!!!

Costano pochi euro, si possono trovare anche nel negozio sotto casa e per accontentare i figli si pensa che sia l'animale più economico e di facile gestione possibile.La vaschetta per contenerle costa pochissimo ed il cibo pure.

Vale lo stesso discorso degli esotici: che senso ha?

La Trachemys scripta scripta in cattività può vivere fino a 40 anni e diventa molto grande e vorace.

Moltissime persone vogliono sbarazzarsi dell'ingombrante rettile, ma "piazzarla" è difficilissimo. L'abbandono negli stagni urbani è vietato, eppure tutti i corsi d'acqua e gli stagni italiano pullulano di Trachemys abbandonate.

Non sono autoctone e sono voracissime:

 

Per cui...pensiamo a tutto questo prima di acquistarle e NON COMPRIAMOLE AFFATTO!

 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

AUTORITA' PREPOSTE

CARABINIERI FORESTALI 112


 

La nostra policy

 

EVITIAMO L'ACQUISTO DI ANIMALI ESOTICI 

 

EQUIDI

Descrizione immagine

Gli equidi, in quanto animali da lavoro, hanno da sempre condotto una vita di sfruttamento fino al momento della macellazione, in quanto sono sfruttati anche da morti.

Ricordiamo gli asini che raccolgono l'immondizia e la portano nelle discariche nei paesi dell'Africa Subsahariana, gli asini che traportano l'acqua, oppure quelli che portano i mattoni come in Egitto, Pakistan ed India. sfruttati fino a che stramazzano al suolo morti.

Ma ricordiamo anche i cavalli purosangue, dopati fino a scoppiare, i cavalli utilizzati senza alcun controllo nelle corse clandestine, i cavalli delle botticelle di Roma, oppure ancora quelli non macellabili che improvvisamente, col gioco delle tre carte, diventano macellabili ed ancora sfruttati.

Cii sono però anche gli equidi negletti ed abbandonati per mesi interi in un box oppure in un prato: vi mostriamo le foto di questi asini, ai quali non è stata fatta la manutenzione degli zoccoli per anni, causando loro sofferenze pesanti e difficoltà di deambulazione.

Nella bergamasca situazioni come queste sono accadute, anche nelle famose "fattorie didattiche".

Ricordiamo inoltre che gli equidi vivono in branco e l'isolamento sociale e l'inattività possono provocare nel cavallo  stereotipie di movimenti, che sono da curare e non sempre sono risolvibili.

 Ci batteremo con tutti coloro che stanno chiedendo a gran voce al govermo di bandire gli equidi dalle nostre tavole,vi esortiamo a non lasciare gli equini troppo soli ed inattivi.


Alleghiamo qui sotto il Codice per una corretta detenzione degli equidi del Ministero del Lavoro: è un codice un pò datato ma sempre attuale.





Descrizione immagine

 

 

Codice per la tutela e la gestione degli equidi del Ministero del Lavoro, della salute e delle Politiche Sociali

La nostra policy

TOGLIAMO GLI EQUIDI DALLE NOSTRE TAVOLE


TRASPORTI


Descrizione immagine


L'INFERNO E' QUESTO


Viaggi di ore, talvolta di giorni, da una nazione all'altra. Adulti, cuccioli, femmine gravide: tutti ammassati. La normativa europea sebbene restrittiva, molto spesso non è rispettata:il famoso rolino di marcia, che dovrebbe servire a stabilire e controllare le ore di viaggio e le soste obbligate , spessissimo è taroccato.

Bisogna far presto, per consegnare queste BESTIE al macello: l'uccisione probabilmente sarà la liberazione dalle sofferenze.

La parte più nera dello sfruttamento degli animali, dove l'uomo spesso si sente autorizzato a non vedere se non addirittura a sfogarsi: tanto sono animali destinati alla morte. La loro morte è legale ed accettata, per cui "senza colpa".

La paura, i rumori, l'odore della paura degli altri, i dolori di chi si fa male nel trasporto, le privazioni, il caldo estivo...eppoi ancora l'odore del sangue e della morte.

Per chi volesse saperme di più cliccate sul logo degli ANimals Angels, un'associazione tedesca che da anni si è specializzata nei controlli dei trasporti degli animali.



Descrizione immagine
Descrizione immagine

AUTORITA' PREPOSTE

 

POLIZIA STRADALE PER I TRASPORTI

112

 

CARABINIERI FORESTALI 112

 


La nostra policy


NESSUN ESSERE VIVENTE DEVE SOFFRIRE PER NESSUN MOTIVO


ALLEVAMENTI INTENSIVI


Descrizione immagine

Il 99% degli animali che gli italiani mangiano, proviene da allevamenti intensivi.

Spazi ridottissimi con un gran numero di animali, ai quali non è consentito mai uscire nè muoversi fino al momento della loro macellazione, che avviene sempre prestissimo, con i soggetti ancora giovani.

I vitelli, cuccioli di mucca, vengono strappati alle madri e  costretti a stare in un piccolo corridoio fino alla macellazione: stando immobili le loro carni risulteranno bianche come le vuole il mercato.

Con gli allevamenti intensivi, si tengono bassi i prezzi: un italiano nella sua vita, si calcola che mangi 1400 animali.

La maggior parte degli animali sono mammiferi, molto simili all'uomo: esseri senzienti ed intelligentissimi ed affettuosi come il maiale, che ha un'intelligenza superiore.

I macelli sono sempre nascosti alla vista delle persone: nessuno deve sapere cosa accade lì.

Ma noi ve lo mostriamo:cliccate sui loghi di Sai cosa Mangi e sul logo di repubblica.

 Non possiamo far finta di non sapere.


Descrizione immagine
Descrizione immagine

LA LEGGE CONTRO IL MALTRATTAMENTO DEGLI ANIMALI 189/2004 SI APPLICA SEMPRE, ANCHE AD ANIMALI DA REDDITO IN QUALSIASI MOMENTO DELLA LORO VITA O DELLA LORO MORTE.



La nostra policy


SCEGLIERE DI VIVERE SENZA PRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE E' DOVEROSO POSSIBILE ED ETICO